Ventura: “Siamo stati bravi, ma lo 0-2 sarebbe stata la svolta vincente”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ecco le parole dell’allenatore dei granata, Giampiero Ventura, intervistato da Sky Sport nel post-partita di Milan-Torino: “A San Siro non sei mai sicuro di poter chiudere le partite però andare sul 2-0 sarebbe stato importante, se non altro sarebbe stato difficile per il Milan, gli spazi c’erano e sarebbero aumentati.

Il nostro obiettivo era provare a capire quanto lavoro c’è ancora da fare. Aveva senso venire e fare una partita di calcio nei limiti delle nostre capacità. Il primo tempo è stato molto buono, nel secondo tempo abbiamo avuto paura e si è visto. Il merito della squadra avversaria in queste situazioni c’è sempre. Abbiamo sofferto un pochino ma era una partita anche in chiave di lettura futura.

Sono contento per la società e per i tifosi. stiamo facendo un buon lavoro, non penso all’Europa ma so che stiamo facendo bene.  E’ una squadra che ha molti giovani, una squadra sulla quale stiamo cercando di lavorare per produrre risultati sportivi ed economici. Dal primo giorno ho detto che il nostro obiettivo è la crescita della squadra per diventare protagonista, quanto protagonista lo dirà il campo. Stiamo crescendo partita dopo partita e questo è quello che conta.

Se credi nelle potenzialità di un giocatore devi dargli la possibilità di dimostrarlo, se non fai giocare questi giovani non potranno mai dimostrare chi sono. Padelli è uno di questi casi, farlo giocare è anche doveroso dato che si è sempre allenato con grandissimo impegno”.