Vidic si congeda dallo United: “Ho vissuto otto anni meravigliosi, ma voglio una nuova sfida”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo le tante voci, è arrivata quella più importante, direttamente dalla bocca del diretto interessato. Nemanja Vidic non sarà più un giocatore del Manchester United dal prossimo giugno. Il centrale serbo, infatti, andrà in scadenza di contratto ed ha esplicato la sua decisione di lasciare i Red Devils dopo otto stagioni, le ultime delle quali da capitano, e quasi trecento presenze con la maglia rossa. Il nativo di Uzice ha rilasciato un comunicato sul sito ufficiale del club dove ha ammesso la voglia di provare nuove esperienze.

Questo è il mio ultimo anno di contratto, ho vissuto otto anni meravigliosi qui. Il mio tempo in questo grandissimo club per me è terminato. Il periodo passato qui resterà il migliore della mia carriera calcistica. Non avrei mai pensato di vincere ben 15 trofei, e non dimenticherò mai quella fantastica notte di Mosca, ricordi che saranno con me e con i tifosi per sempre. A fine anno andrò via, questa è la mia decisione. Voglio una nuova sfida per me e voglio dare il meglio nei prossimi anni”.

L’ex Stella Rossa ha poi confessato che il suo futuro sarà lontano dall’Inghilterra, in quanto non potrebbe vestire altra maglia inglese per rispetto di un club del quale è capitano e col quale ha vinto tutto: “Non prendo in considerazione la possibilità di rimanere nella Premier League inglese, perchè il Manchester United è l’unico club che ho voluto, sono stato fortunato a far parte di questa società per così tanti anni. Ho diverse offerte e sceglierò quella che riterrò la migliore per me e la mia famiglia. Ora concentrerò tutte le mie forze sul Manchester United, per fare il meglio per il club fino al termine della stagione. Ora mi auguro che, dopo questo annuncio, ogni speculazione sul mio conto venga interrotta”.