Galliani: “Juve in testa da due anni. Pazzini spero che si ripeta. Tevez? Non potevamo prenderlo…”

Adriano Galliani è carico. Milan-Juventus è sempre una partita particolare.

“Giochiamo contro la squadra che è in testa da due anni – ha spiegato ai microfoni di SkySport l’amministratore delegato rossonero, che ha ricordato il gol-non-gol di Sulley Muntari di due stagioni fa: “La foto sul telefono? L’ho cambiato…”.

Quindi su Giampaolo Pazzini: “E’ un giocatore importante, ha segnato anche qualche gol alla Juventus quando era alla Sampdoria. Spero che possa ripetersi“. E su Carlos Tevez, a lungo seguito dai rossoneri: “Il Milan si è fermato da questa trattativa perché non siamo riusciti a cedere un altro attaccante. In quel momento non potevamo prenderlo economicamente”.

Più in generale sul futuro: “Nel calcio sono entrati i proprietari delle materie prime, non si possono spendere certe cifre. Il Milan deve essere diverso da quello del passato, dovrà tornare a vincere in un’altra maniera. Bisogna cercare di vincere con metodologie diverse rispetto a quelle di vent’anni fa”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy