firmino milan - il trequartista brasiliano rinnova con l'Hoffenheim

CALCIOMERCATO/ Milan, sfuma Firmino. L’Hoffenheim lo blinda fino al 2017

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Qualcuno lo ha già soprannominato il nuovo Kakà, il suo valore di mercato si aggira intorno ai 15 milioni di euro, su di lui si sono scatenati gli osservatori di squadre da mezza Europa. Milan, Inter, Chelsea, Everton, Liverpool, Manchester United, Schalke o4. Sono questi i club che si sono interessati a lui, con più o meno interesse, nell’ultimo periodo. Un vero e proprio polverone di calciomercato, quindi, si è alzato attorno al nome del brasiliano Roberto Firmino, attualmente in forza ai tedeschi dell’Hoffenheim.

Trequartista dai piedi buoni, ma anche dall’ottima capacità di corsa e propensione al gol, il carioca era legato al club tedesco da un contratto fino al 2015. Contratto, quindi, in scadenza nell’estate prossima e su cui le grandi squadre avevano già puntato in mancanza di un rinnovo. In Germania però, si sa, difficilmente si lasciano scappare l’occasione di effettuare plusvalenze clamorose e quasi mai svendono giocatori per cifre non consone al loro potenziale, effettivo o presunto.

Così, Firmino ha firmato il rinnovo contrattuale con l’Hoffenheim nelle scorse ore. Altri due anni di contratto per lui, un legame che si allunga fino al 2017 ed apre a scenari completamente diversi. In estate, ovviamente, può succedere ancora di tutto, ma, a meno di proposte indecente, il brasiliano rimarrà dov’è, in una squadra che quest’anno sta entusiasmando tutti per il suo calcio offensivo, frizzante, giovane e spettacolare. Niente, Inter, niente Milan, solo Hoffenheim che ora spera vivamente che il giocatore continui ad impressionare tutta Europa.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy