Lodetti: “Milan, giochi bene ma non reggi tutta la partita. Atletico? Credo nella rimonta”

Gianni Lodetti è una di quelle colonne del calcio che quando parla di Milan bisogna solo rimanere in silenzio e ascoltare le sue parole. Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, l’ex bandiera rossonera ha analizzato il momento della squadra di Seedorf dopo il ko interno con la Juventus: “Il Milan sta giocando bene, ma purtroppo non regge gli stessi ritmi per tutti i 90 minuti. Per adesso, la squadra sembra avere un’autonomia di tre quarti di match”.

“Pazzini? Giocare con Balotelli e il Pazzo insieme, – continua Lodetti –, è un rischio perché, se si infortuna uno dei due, non ci sono cambi all’altezza. Giampaolo è un giocatore importantissimo per questo Milan, fa salire la squadra, tiene palla ed è sempre pericoloso. Taarabt? Ha sorpreso un po’ tutti con il gol all’esordio con il Napoli e poi con tante buone prestazioni. Al Milan mancava un giocatore con la sua tecnica e un dribbling facile. Peccato che in questo momento non sia affiancato dal miglior Kakà. Honda? Per ora gioca in un ruolo non suo, perché in quella che dovrebbe essere la sua corretta posizione c’è l’inamovibile Kakà. Ha bisogno di un po’ di tempo per adattarsi al nostro campionato”.

“Li ho visti nella partita contro il Real, – conclude Lodetti sull’Atletico e la gara di ritorno in Championse sono una squadra scorbutica e calcisticamente cattiva. Se ce la giochiamo bene però possiamo passare. Nel calcio può accadere di tutto anche se l’1 a 0 dell’andata non è facile da capovolgere”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy