Weah duro con i rossoneri: “Andate a giocare alla Playstation…”

George Weah, ex grande attaccante del Milan, tramite il suo account Twitter ha commentato duramente la prestazione dei rossoneri al Calderòn: “Non si può continuare così, è uno scandalo, io cambierei tutta la squadra e ricomincerei tutto da zero. Sono i giocatori che hanno la testa nei piedi e i piedi nella testa, adesso capisco le parole di BobanI calciatori di oggi non sono come eravamo noi, pensano solo ai soldi e alle macchine. Ricordo ancora i miei primi anni, quando pur essendo un giocatore professionista e segnando molti gol in Africa non ricevevo neanche un soldo. Ma non mi importava. Io dormivo e mangiavo col pallone, perchè era lui il mio miglior amico, non il denaro, non il lusso. Non godete del campo, non godete giocando, fate una cosa, andate a casa e giocate alla playstation che lì siete bravi. Se non sapete giocare cosa fate in campo? Di sicuro domani i giornali parleranno male di Seedorf, nonostante lui non abbia colpe”. Infine: “Scusate lo sfogo, ma grazie al Milan ho vinto un Pallone d’Oro. Quella è la mia famiglia e un figlio deve difenderla sempre“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy