Una coppia gol che ha segnato poco: e per la prossima stagione serve una svolta

kaka balotelli milan-catania (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il campionato ha imboccato la via dell’arrivo, mancano ormai quattro gare al termine. I soliti temi legati alla lotta salvezza, alla lotta per un posto in Europa ed a quella per il titolo si aggiungono ad un altro altrettanto importante: la lotta per il trono di miglior marcatore.

Quest’anno in particolare però, quello che più ha colpito è la forza delle coppie di attaccanti che, a suon di gol, hanno portato a grandi risultati le proprie squadre. Basta pensare ad Immobile e Cerci del Torino (20 gol + 13), i bianconeri Tevez e Llorente (18 + 14), le stelle del Napoli Higuain e Callejon (17 + 13). E il Milan in tutto questo? Il miglior attaccante al momento è Balotelli, 14 le reti messe a segno (suo record personale in un campionato), la cui spalla, a conti fatti, è Kakà: 7 i gol del brasiliano. Pochi, pensando ad un concreto confronto con le altre coppie d’oro.

Uno degli obiettivi per la prossima stagione potrebbe proprio essere quello di puntare su una coppia d’attacco forte, capace di segnare di più. In quest’ottica, è da considerare il rientro di El Shaarawy come positivo: probabilmente con Balotelli potrebbe esplodere definitivamente, e formare un grande duo offensivo. Quello che serve per tornare ad essere a tutti gli effetti una big d’Italia.