Cessione Milan, Peter Lim non molla

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nonostante le smentite della Fininvest su una possibile cessione di quote societarie ai diversi magnati asiatici che in questi giorni hanno bussato alle porte della società rossonera, continuano a rimanere in bilico le sorti del club.

La situazione economica, nonostante il Milan abbia da tempo intrapreso una finora vincente politica di riduzione della spesa, non è ancora delle migliori, tanto che si rende necessario continuare a diminuire i costi, a partire da uno sfoltimento della rosa che dovrebbe essere drastico.

Tuttavia, bisogna anche scontrarsi con la netta opposizione dei tifosi e della parte tecnica del club, il cui leader indiscusso è Clarence Seedorf. In società c’è chi vuol puntare a creare una rosa competitiva, senza comunque strafare nelle spese. Davanti a questo scenario, il magnate di Singapore Peter Lim rimane sempre alla finestra, pronto a rilevare una parte importante della società.

Secondo quanto riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, Lim continua il suo tour europeo in compagnia di Jorge Mendes. Nelle scorse settimane ha fallito l’assalto al Valencia, sul quale è forte l’interesse di altre cordate come la Cerberus. Per tale ragione Lim ha ancora in mente di tentare l’assalto al Milan e sta aspettando un cenno da Fininvest, con la quale, secondo la “rosea”, ci sarebbero stati contatti indiretti.

Inoltre, l’intera vicenda si intreccerebbe con il futuro del direttore sportivo del sorprendente Atletico Madrid, l’italianissimo Andrea Berta, cercato a più riprese dal presidente dell’Inter Erick Thohir. Secondo la Gazzetta, Berta, pur avendo rinnovato con l’Atletico fino al 2017, potrebbe diventare rossonero se l’operazione Lim andasse in porto.