Senza Honda si apre uno spiraglio, più Birsa che Poli per Seedorf

honda birsa milan-verona (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

All’orizzonte c’è il Catania e i dubbi di formazione provengono dall’infortunio alla caviglia sinistra di Keisuke Honda. Il giapponese sarebbe andato a formare ancora una volta la trequarti rossonera con Kakà e Taarabt, ma ora uno dei tre pilastri manca a supportare Balotelli là davanti. Le scelte in rosa non mancano ed escludendo El Shaarawy che sarà impegnato con la Primavera restano Robinho, Birsa, Poli e Saponara.

Tenendo conto che Riccardo Saponara non viene quasi mai preso in considerazione da Seedorf si può tranquillamente escludere dalla formazione titolare, e lo stesso vale per Robinho che sembra passare un momento di forma peggiore di quanto già non lo fosse. La corsa resta a due. Il tanto amato Poli ad oggi pare essere un passo indietro nei confronti dello sloveno Birsa, che a detta di molti si sta allenando con molta energia a Milanello. In virtù di ciò Seedorf pare intenzionato a dare fiducia al numero 14.

Le sorprese non sono escludibili a priori. Domani il mister parlerà in conferenza stampa e solo allora sapremo chi verrà schierato. La sfida col Catania a San Siro pare molto alla portata e lo spazio per chi ha giocato meno potrebbe anche esserci, partendo dal presupposto che comunque il Milan ha bisogno di fare punti senza fare sconti a nessuno. Nessuna pietà coi siciliani invischiati nella lotta retrocessione, con un unico obiettivo: l’Europa League.