Kakà: “Milano è casa mia. Anche mio figlio gioca a calcio e…”

kaka 2 milan-fiorentina (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’anima del Diavolo, il cuore dei tifosi. Ricky Kakà ieri ha festeggiato i suoi primi 32 anni e ha concesso un’intervista a Dolce&Gabbana: “A Milano io mi sento a casa, siamo legati alla città. Io e mia moglie Caroline abbiamo tanti progetti e sogni insieme”.

Poi sul Mondiale, sogno che il brasiliano spera ancora di coronare: “Penso che il Mondiale sarà un evento bellissimo e cambierà molte cose nel mio paese”.

Infine, cuore di papà, sul figlio più grande spiega: Mio figlio Luca ha iniziato a giocare a calcio e fa anche quando è in casa”.