Revolution Milan: i calciatori al centro del progetto

Con l’inaugurazione di Casa Milan, i rossoneri hanno dato un taglio netto al passato: non solo strutturalmente, ma soprattutto una decisa rivoluzione ideologica. Stando a quanto riportato da Tuttosport, i protagonisti assoluti saranno i calciatori, che saranno il collante maggiore tra società e tifosi, tra società e sponsor. Il tesserato rossonero non dedicherà più alla propria squadra 3-4 ore giornaliere, ossia quelle della seduta d’allenamento, ma i nuovi contratti, che verranno siglati a breve, includeranno anche un’importante parte d’immagine. Una delle differenze sostanziali, sarà la presenza in sede dei giocatori: se nella vecchia sede di via Turati capitava raramente di vederli, salvo convocazione di Adriano Galliani, nella nuova Casa Milan i calciatori rossoneri presenzieranno alle iniziative del museo, alle presentazioni di prodotti nello store e non sarà difficile vederli pranzare/cenare con i tifosi. Anche Milanello subirà delle trasformazioni: abolite le doppie sedute d’allenamento, il centro sportivo rossonero verrà utilizzato per le convention degli sponsor, incontri e meeting, ai quali saranno ovviamente presenti i calciatori. Addirittura non si esclude che alcune puntate di Masterchef possano esser girate nel centro di Carnago. Una vera e propria rivoluzione attende tutto l’ambiente Milan.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy