Figo: “Il Milan fa acquisti a caso, in base alla convenienza economica. Sull’Inter…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Luis Figo, indimenticabile fuoriclasse portoghese, ha parlato, ai microfoni di Extra Time, del particolare momento che sta vivendo il calcio italiano. Ecco quanto dichiarato dall’ex campione lusitano: “È una questione culturale: in Europa si scende in campo con l’idea di vincere le partite e non di aspettare e pensare se stai messo bene tatticamente. Il discorso però non è legato esclusivamente a quest’anno, ma va allargato a più stagioni. Bisognerebbe prendere dei buoni giocatori, ma questo dipende sempre dalla disponibilità economica”. Poi sulla sua ex squadra, l’Inter, Figo dichiara: “Non ha i mezzi tecnici per vincere lo scudetto, e questo già da un po’ di tempo. Ora prova a entrare in Europa ma così, con questa squadra, è difficile. Io ho un buon rapporto con la famiglia Moratti, non so cosa Thoir possa portare alla causa nerazzurra”. In chiusura, il portoghese parla dell’attuale momento del Milan: “Non credo che ci sia un vero progetto sugli acquisti, ma vengono fatti un po’ a caso. Si acquista in base alla disponibilità economica, anche gente a fine contratto, e così è difficile allestire una buona squadra. A me piace Seedorf, è una persona che ha sempre masticato calcio, poi come allenatore non posso giudicarlo, ma se la società l’ha scelto, vuol dire che crede nelle sue idee di gioco. Sta a Clarence dimostrare le sue qualità”.