E’ tempo di riscatti, Poli ha i numeri per restare al Milan?

poli milan-bologna (Spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il mese di aprile è ormai agli sgoccioli e oltre a concentrarsi sulle ultime sfide della stagione, si comincia a parlare di calciomercato e riscatti. Il Milan starebbe pensando al piano per acquistare a titolo definitivo Adel Taarabt, Adil Rami e Andrea Poli. Il primo è in comproprietà col QPR, il francese con il Valencia e il centrocampista con la Sampdoria. Secondo le ultime indiscrezioni, Adriano Galliani avrebbe messo sul piatto della bilancia 12 milioni di euro per acquistarli tutti e tre. Difficile convincere gli inglesi che devono anche pagare il Fulham, mentre per gli altri due la strada potrebbe essere più semplice.

Rami e Taarabt sono stati due dei protagonisti della rinascita del Milan. Il loro riscatto, salvo complicazioni dell’ultimo minuto, non dovrebbe essere in dubbio. Discorso diverso per Poli, analizziamo i numeri della sua stagione. Il centrocampista ha collezionato 25 presenze in campionato e ha segnato due reti, la prima giornata di campionato nel ko di Verona e nel pareggio per 3-3 a Bologna a fine settembre. Poli è sul gradino più basso del podio in questa particolare classifica, meglio di lui solo Nigel De Jong con 30 presenze e la coppia Mario Balotelli-Kakà ferma a 26.

Nello stesso tempo però è in testa in altri due speciali ranking: è stato sostituito ben 13 volte, più di Robinho fermo a 12 ed è subentrato 8 volte come Giampaolo Pazzini e più del brasiliano fermo a 7. Sono solo 4 le partite giocate per intero da Poli in campionato. Anche in Champions League i numeri non sono diversi, 10 presenze e solo due le gare complete. Dalle parti di Via Aldo Rossi stanno pensando se valga la pena dare ancora chance all’ex Inter, per poi non pentirsene. Come loro.