Prati esalta Seedorf: “Con lui è cresciuta l’autostima”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Pierino Prati, indimenticata leggenda del Milan anni 60’ e 70’, contattato da Panorama.it ha dato la sua opinione sul Milan di Clarence Seedorf e sul momento generale che sta attraversando la squadra rossonera. Pierino “la peste” ha fatto un plauso al lavoro di Seedorf:Seedorf ha trovato un giusto equilibrio tattico con il 4-2-3-1 e l’autostima del gruppo è cresciuta molto”.

Il miglioramento delle ultime settimane è dovuto, per Prati, anche al lavoro dei dirigenti, che sono stati vicini a Seedorf nel momento più difficile, ossia quello susseguente all’eliminazione dagli ottavi di Champions League per mano dell’Atletico Madrid: “Un plauso anche ai dirigenti per la vicinanza a Seedorf dopo l’eliminazione dalla Champions, ma è indubbio come l’organico sia cambiato poco durante il mercato invernale. Pertanto a livello tattico l’olandese ha fatto molto meglio del predecessore nel valorizzare al massimo i calciatori a sua disposizione”.

Posizioni importanti che Seedorf sta pian piano scalando grazie, a modo di vedere dell’ex attaccante della nazionale ai Mondiali del 1970, alla valorizzazione del materiale tecnico e umano a sua disposizione in questo momento, ma questo potrebbe non bastare: “Le polemiche degli ultimi giorni non fanno bene ad un ambiente, che si sta ricompattando per arrivare in zona Europa League. Il Milan è migliorato sensibilmente nelle ultime settimane, dimostrando di essere in grado di arrivare in posizioni importanti del torneo”.