Rami a rischio, lo United fa sul serio: Milan, basta prendere tempo

rami milan-catania (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il Milan dei sei risultati utili consecutivi e delle cinque vittorie di fila ha trovato una vera e propria solidità difensiva che forse è la nota più sorprendente e più lieta di questo periodo. I soli due gol subiti in queste partite, però, parlano da se e non hanno bisogno di ulteriori considerazioni sulla bontà di quanto affermato poc’anzi. Molto del merito di una fase difensiva più attenta e più convincente, è senza ombra di dubbio da attribuire alla coppia centrale francese composta da Mexes e Rami.

I due transalpini si intendono a meraviglia e, dopo un primo periodo poco convincente, hanno convinto Clarence Seedorf a puntare su di loro e a trovare finalmente la coppia di centrali titolari per il suo Milan. In particolar modo l’ex Valencia sembra aver cambiato le carte in tavola dal suo arrivo. Qualche prova insufficiente, qualche grave sbavatura, ma poi sempre la giusta attenzione, tre gol all’attivo, un costante pericolo per gli avversari sulle palle inattive, e quella sensazione di sicurezza che al Diavolo mancava ormai da tempo. Ci sono anche gli assist e i lanci lunghi nel suo repertorio.

Ora, riscattarlo per il Milan dovrebbe essere d’obbligo. 7 sono i milioni richiesti dal Valencia. Una cifra che in Via Rossi non sembravano disposti a pagare, ma che, col passare del tempo, si è convinti di poter investire solo con l’ottenimento di un piccolo sconto. Il problema ora è la concorrenza. Le continue buone prove del franco-marocchino stanno facendo crescere l’interesse attorno al suo nome. Sembra, infatti, che il Manchester United, chiamato a sostituire i vari Vidic e Rio Ferdinand, abbia puntato diritto su Rami con una cifra vicina ai 12 milioni. Ora, il Milan non può più aspettare e deve aver paura.