Questione allenatore, Bet1128 fa le quote sui candidati

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La questione allenatore al Milan, come prevedibile date anche le speculazioni che oramai si rincorrono da più di un mese, è divenuta oggetto di scommesse e quote sui principali candidati alla successione dell’interregno a Milanello di Clarence Seedorf. La casa di scommesse Bet1128 ha stilato i propri fattori moltiplicativi di vincita della scommessa su tecnici dei quali si parla e, ovviamente con una posta molto più alta, anche dei tecnici di cui non si è (ancora) parlato.
Favorito per condurre il primo allenamento a Milanello il giorno del raduno è, secondo Bet1128, Filippo Inzaghi, quotato a 1,75. A seguire, sempre secondo la classifica stilata da Bet1128, l’ex rossonero ed attuale tecnico del Parma Roberto Donadoni, la cui chiamata da parte di via Aldo Rossi a rimpiazzare Seedorf varrebbe agli scommettitori tre volte la posta giocata. Il grande favorito di questi giorni, l’uomo il cui nome da suggestione sta diventando concreta e piacevole realtà, Luciano Spalletti pagherebbe 4,5 volte l’importo giocato qualora la scelta della società rossonera dovesse ricadere su di lui. Alla pari con Spalletti, anche lui a 4,5, Vincenzo Montella, attuale tecnico della Fiorentina, si dice l’uomo preferito dal Presidente Berlusconi, quel famoso nome che lo stesso ex premier non ha voluto svelare pur avendo detto di averlo in mente.
Dopo di loro, tre nomi dei quali non si è parlato e che per questo giustificano quotazioni ben più alte. Roberto Mancini viene bancato a 10, esattamente come Marco Van Basten. A seguire un nome che la settimana scorsa da queste pagine avevamo fatto ma che per problemi legati ad un precedente accordo con la Federazione italiana (per guidare la Nazionale fino agli Europei di Francia del 2016) sembra difficile da raggiungere, perlomeno prima del Mondiale brasiliano, quello di Cesare Prandelli a 17. Per finire, ipotesi quantomai improbabile, Jurgen Klopp del Borussia Dortmund. Un’eventuale decisione da parte del Milan di ingaggiarlo renderebbe felici i pochissimi scommettitori che, immaginiamo, decideranno di investire su di lui qualche euro dato che la posta scommessa, nel suo caso, verrebbe moltiplicata per ben venti volte.