Trequarti, blocco a rischio esodo

honda birsa milan-verona (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sono giorni cruciali per il Milan. La questione allenatore, la questione Seedorf, non è ancora risolta; le voci sui suoi possibili sostituti continuano a susseguirsi. Comunque, un aspetto che riguarderà colui che guiderà la squadra (Seedorf o chi per lui), avrà a che fare con alcuni calciatori che occupano la posizione della trequarti campo.

Robinho, Birsa, Saponara, Taarabt, Kakà, El Shaarawy e Honda. Al momento sono questi i trequartisti in casa Milan, ma fermiamoci un momento ed analizziamo in specifico la situazione. Il brasiliano partirà quasi sicuramente, lo cercano dalla Turchia, dagli Usa e dal Brasile. Lo sloveno, dopo una prima parte di stagione con molte presenze, si è un po’ perso causa infortuni e concorrenza; anche lui potrebbe partire. Passiamo a Saponara: il giovane ex Empoli ha vissuto una stagione non facile, causa problemi fisici e il rendimento complessivo della squadra; potrebbe partire in prestito magari. Poi c’è il marocchino Taarabt, che ha incantato tutti in questi mesi: i tifosi ne invocano il riscatto, ora spetta alla società.

Sul fronte Kakà, le parole di Galliani, con quel 99,9%, non sembrano rassicurare abbastanza: la preoccupazione rimane, insomma. Le certezze assumono i volti del Faraone El Shaarawy e del giapponese Honda. Per il primo si prospetta l’anno della rinascita, tutto l’ambiente non vede l’ora di vederlo all’opera, dopo questi mesi ai box. Paradossalmente, anche il suo collega Honda, nonostante molte prestazioni sotto tono, sarà uno dei punti fermi.

Non resta che aspettare e valutare l’evolversi di questa fase delicata. Sicuramente la scelta del nuovo mister peserà in questo senso. La sensazione, tuttavia, è che più si aspetta e più si crea confusione, oltre agli strascichi che stanno caratterizzando il post fine stagione rossonero.