SM ESCLUSIVO/ Constant, dai problemi al cuore di Seedorf. La cessione, adesso, è più lontana

Terzino destro Constant
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Secondo indiscrezioni apprese in esclusiva dalla redazione di SpazioMilan.it, l’entourage di Kevin Constant è davvero molto soddisfatto della stagione del francese. Un anno positivo, nonostante abbia avuto degli alti e bassi che sono coincisi proprio con i periodi più difficili della squadra rossonera. Ha sicuramente dimostrato di avere doti fisiche, qualità e concentrazione da Milan. Ha giocato un buon calcio, dandone prova nel derby di domenica scorsa. Con in campo Constant il Diavolo è cresciuto, fortuna o caso questo sarebbe un dato oggettivo.

Per il Milan è stato un anno travagliato, difficile che un singolo possa giocare ad alti livelli se la squadra è in calo. Per questo Constant, come riferiscono fonti vicine a Kevin, ha avuto qualche problema soprattutto dopo l’arrivo di Clarence Seedorf. In caso di qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League, sarebbe comunque una stagione fallimentare per le aspettative di inizio anno, ma il morale almeno si alzerebbe sicuramente. Il tecnico olandese ha dato il massimo, nonostante sia subentrato in corsa e con una situazione complicata. Passare dal campo alla panchina non è mai facile, ma Seedorf è riuscito a risollevare le sorti del Milan.

A questo punto, sarà compito della società decidere se continuare con l’olandese alla guida. A prescindere dal tecnico che siederà sulla panchina del Milan, Constant rimarrà a Milano. L’ex Genoa ha 3 anni di contratto e considererebbe prematuro parlare di rinnovo. Altrettanto precoce sarebbe parlare di mercato, a questo punto del campionato è necessario concentrarsi sulle ultime due gare. Le partite contro Atalanta e Sassuolo saranno fondamentali in ottica Europa e Constant è concentrato solo su questi decisivi impegni.