Criscito: “L’Italia mi manca, ma ogni anno con lo Zenit siamo in Champions e lottiamo per il campionato”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Domenico Criscito, terzino italiano dello Zenit, ieri era presente all’evento “Amici di Morosini”, in memoria del defunto centrocampista del Livorno ed è stato intervistato da Sky Sport, parlando, tra le altre cose, del suo futuro, che secondo radiomercato potrebbe essere nel nostro paese: “L’Italia mi manca, è normale, ma allo Zenit sto bene, giochiamo sempre la Champions, ci giochiamo il campionato e ho altri due anni di contratto, quindi penso di continuare in Russia“.

Al difensore di Cercola è stato chiesto un parere anche sulle voci che vorrebbero il suo ex tecnico in Russia Luciano Spalletti tra i papabili per la panchina del Milan: In realtà lo vedrei bene su qualsiasi panchina importante. E’ un grande tecnico, mi ha voluto fortemente a San Pietroburgo“.