Serie A, con De Jong salgono a 18 i marcatori rossoneri

de jong milan-inter (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Posticipo di lusso ieri sera per il Milan, che nella trentaseiesima giornata di campionato era contrapposto all’Inter nel derby di Milano. Al 65°, col risultato bloccato sullo 0-0, Balotelli è pronto sul pallone per battere una punizione dalla destra. Cross preciso per la testa di Nigel De Jong che anticipa tutti e supera un incolpevole Handanovic. Con la prima rete stagionale in Serie A dell’olandese, il Milan ha mandato in rete il diciottesimo giocatore. Quest’anno nessuno è riuscito a fare meglio, solo la Roma ha tenuto il passo del Diavolo mandando in rete diciassette giocatori diversi.

Il capocannoniere rossonero è Balotelli con 14 reti, al secondo posto Kakà con 7 e sul gradino più basso del podio la coppia Taarabt-Muntari con 4 gol. A seguire: Rami, Montolivo e Robinho con 3 reti. Fermi a due marcature: Mexes, Poli, Birsa e Pazzini. Per chiudere, troviamo Zapata, Silvestre, Abate, Cristante, Honda, Matri e De Jong con un solo gol. Se aggiungessimo le reti di El Shaarawy e Kevin Prince Boateng, segnate durante i preliminari di Champions League contro il PSV Eindhoven, il Milan raggiungerebbe addirittura quota 20 giocatori a segno in questa stagione.

Il club milanista si è dimostrato una squadra prolifica nonostante tutti i dubbi emersi sul modulo, sul gioco e soprattutto sui giocatori. Venti rossoneri a segno su una rosa di trenta uomini compresi i quattro portieri: detto così potrebbe sembrare un numero, un semplice dettaglio, mentre in realtà è un grande valore aggiunto. Visto il periodo d’incertezza, teniamoci stretti questi dati e magari usiamoli come punto di partenza per il prossimo anno. Valori alla mano, questo Milan avrà tanti problemi ma rimane comunque una macchina da gol.