Galliani: “Vogliamo l’Europa. Sì, Seedorf ha ragione sul contratto. Complimenti alla Juventus, ma…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Adriano Galliani fa il punto su tutti i temi “caldi” del Milan a pochi minuti dall’inizio del Derby contro l’Inter: “C’è in palio la possibilità di giocare l’Europa League – ha spiegato l’amministratore delegato rossonero ai microfoni di Sky Sport -. E’ un obiettivo da perseguire, tutte e due le squadre ci tengono. Certo, sono lontani i tempi in cui ci giocavamo il derby in semifinale di Champions League. Come tutti gli sport, il calcio è ciclico. Abbiamo fatto otto finali di Champions, nessuno è riuscito a vincere due volte di fila. I ricordi rimangono nelle nostre menti e nei nostri cuori”.

Sul futuro di Inzaghi e Seedorf: “Inzaghi è l’allenatore della Primavera, Seedorf della Prima Squadra. Siamo concentratissimi sul finale di campionato. Come Seedorf ha detto ieri, ha due anni di contratto. Anche in questo caso sono d’accordo con Seedorf: lui fa l’allenatore, io l’amministratore delegato”.

E ancora: “Dopo tanti anni in cui faccio l’ad, credo che ci siano ruoli nettamente separati. Il Milan ha costruito successi proprio perché ha distinto ruoli tra società, giocatori e allenatore“. Infine complimenti alla Juventus con una precisazione: “Ha vinto tre scudetti di fila, due sicuramente larghi, mentre due anni fa il Milan lottò fino alla fine. Non c’è memoria storica, nessuno più ricorda che noi nel mese di aprile eravamo in testa… Complimenti alla società e al suo allenatore che hanno invertito una tendenza negativa”.