Mondiali, clamorosa decisione dell’Iran: no allo scambio di maglie. Ecco perchè…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

“Le divise? Lavatele e riutilizzatele!”. Così Ali Kafashian, presidente della federcalcio dell’Iran, in vista della partenza della nazionale asiatica per i Mondiali di Brasile 2014. A fine gara gli iraniani non potranno, perciò, scambiare le divise con gli avversari. Problemi economici e così arriva il divieto, annunciato oggi ai media brasiliani: “I giocatori dovranno economizzare. Non daremo loro una maglia per ogni partita”.