Jankulovski: “Ho detto no all’Inter per non smettere di vincere con il Milan. Punto sul campione Kakà”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Marek Jankulovski, oggi, era presente a Milanello, per far visita alla sua ex squadra proprio a pochi giorni dal derby. Ecco le sue parole, in esclusiva a Milan Channel.

Il derby è sempre stato speciale, quando arriva tutta la gente è tesa: per noi valeva anche più delle sfide di Champions, ci mettevamo sempre qualcosa in più: ero sempre molto carico, ovviamente ricordo più volentieri quelli vinti. Ho detto no all’Inter in passato, è vero, sono stato vicino a loro ma sono soprattutto felice della mia scelta di rimanere: ero fuori da tempo, giocavo poco, poi invece mi sono ripreso e ho vinto ancora in rossonero. Volevo chiudere la carriera qui, ho dato sempre tutto. Questo per entrambe le squadre non è stato un anno fortunato, spero vinca il Milan così l’obiettivo dell’Europa è più vicino, ma sarà difficile. L’Inter è organizzata, tosta fisicamente e temibile in attacco, ma il Milan gioca in casa e non deve pensare a queste cose, deve solo dare soddisfazioni ai tifosi rossoneri che se lo meritano”.

E ancora: “Sono contentissimo per Ancelotti, non lo dimentico mai, con lui ho passato degli anni bellissimi qui: adesso speriamo possa vincere anche la finale. Kakà? Fa sempre cose importanti, sono felice di ritrovarlo: dopo Madrid ha dimostrato di essere ancora un campione, dentro e fuori dal camp. Domenica spero possa essere decisivo”.