Il mercato Milan "cantato" da Stefano Fisico

Nuova stagione, vecchie abitudini

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nuovo appuntamento con la rubrica dell’amico Stefano Fisico, dj di Radio Italia e opinionista per il gruppo Mediapason: il vate della “Superdance!” offre in esclusiva ai nostri lettori il suo punto di vista rossonero accostandolo ai versi più belli della radio solomusicaitaliana. Puoi inviare le tue domande a Stefano scrivendo a redazione@spaziomilan.it.

Nuova stagione, vecchie abitudini! Finalmente é terminato il campionato di calcio che per noi cuori rossoneri ha riservato molte momenti di sconforto e poche gioie, quindi salutiamolo con un addio decisio, come in quelle storie che si vogliono chiudere e che di cui sicuramente non se ne sentirà la mancanza.

Una canzone di quando ero piccolo si intitolava “Ci vuole un fiore” e all’interno il testo diceva “per fare un tavolo ci vuole il legno… per fare il legno ci vuole l’albero… e così via“. Ecco, per il nuovo Milan siamo partiti bene: “per fare il Milan ci vuole una sede… per fare una squadra ci vuole una dirigenza… per fare dei risultati ci vuole un allenatore…” . Tutto chiaro, no? Lo spero vivamente dato che se mentre sul discorso della sede faccio i miei complimenti alla società , sul discorso dei giocatori mica troppo. Capisco che ora ne avremo qualcosa come 40 o poco più , ma sono stufo di sentir parlare di trattative di acquisto per giocatori che del Milan dovrebbero giusto avere il gagliardetto in stanza e basta. Quindi, avanti tutta con le nuove promesse, le poche confermare e via alle cessioni, seppur non a buon mercato, ma fondamentali per dare una svolta a questa società .

L’estate è lunga e ne sentiremo di tutti i colori, io personalmente prenderei un giocatore per ruolo: portiere, centrocampista, punta e per la difesa riscatterei ad occhi chiusi Rami. Buon weekend!

Superdance a tutti!

Twitter: @stefanofisicodj

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy