Nessun milanista nella rosa del Brasile al Mondiale: non accadeva dal 1994

Robinho Kakà Milan-Barcellona (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Felipe Scolari ha diramato nella giornata di ieri le convocazione per il Brasile nel Mondiale di casa che si disputerà questa estate. Nella lista, nemmeno tanto a sorpresa, mancano i nomi di Kakà e Robinho: i due giocatori rossoneri hanno sperato sino all’ultimo momento nella chiamata di Felipão per il Mondiale di casa, ma il ct ha preferito optare per altri giocatori.

Con l’esclusione di Kakà e Robinho, nessun giocatore del Milan farà parte della rosa brasiliana che prenderà parte alla Coppa del Mondo; ciò non accadeva dal Mondiale USA del 1994. Nel 1998 furono 2 i rossoneri nella rosa del Brasile allenato da Parreira: il difensore Andrè Cruz, che al Milan restò solo 1 anno e mezzo senza lasciare il segno, e Leonardo, che invece un segno nella storia rossonera l’ha lasciato ed anche profondo. Un solo rossonero fece invece parte della rosa brasiliana, guidata anche allora da Scolari, al Mondiale del 2002: Roque Jùnior che in Lombardia restò 3 anni vincendo Coppa Italia e Champions League. Ben 3 i milanisti presenti nella rosa brasiliana, allenata nuovamente da Parreira, al Mondiale del 2006: Dida, Cafu e Kakà; superfluo sottolineare il loro peso nella storia recente del Milan. Nel 2010, con Dunga, un solo milanista fece parte della spedizione brasiliana al Mondiale sudafricano: Thiago Silva. Pare, quindi, che l’epico periodo della colonia brasiliana in quel di Milanello si sia definitivamente chiuso.

Per Kakà e Robinho quello brasiliano sarebbe stato, probabilmente, l’ultimo Mondiale: difficile immaginare una partecipazione dei due alla manifestazione del 2018, che si terrà in Russia, quando avranno rispettivamente 36 e 34 anni.