GaSport: Inzaghi scalza Donadoni. Anche Tassotti prepara l’addio

seedorf tassotti milan-bologna (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sono giorni di voci, sono ore di colloqui. Milan, si va verso un grande cambiamento. La posizione che sembra davvero impossibile da toccare è quella di Seedorf: un esonero sicuro, che avrebbe comunque del clamoroso. Ora il “giochino” è capire chi dei possibili successori avrà la meglio.

La Gazzetta dello Sport, stamane, traccia un’analisi nome per nome. Iniziamo dai meno probabili: Montella, il suo addio alla Viola non è così impossibile, e Spalletti, al momento solo una costosa “riserva”. Veniamo al dunque. Stanno salendo le quotazioni di Inzaghi, che lunedì sera ha incontrato Galliani a Palazzo Parigi. Il Milan vuole aprire un nuovo ciclo con SuperPippo: giovane, economicamente vantaggioso ed in sintonia tattica con il pensiero di Silvio Berlusconi; collante perfetto anche per richiamare i tifosi. Al tempo stesso, diminuiscono le chance di Donadoni, comunque uno dei principali candidati.

Attenzione però alla situazione legata a Mauro Tassotti. Sempre secondo la Rosea, l’attuale vice-allenatore rossonero a giugno potrebbe divorziare con il Milan (futuro in Premier?). Anche il Tasso, di recente, ha visto e discusso con l’AD per capire se potrà o meno rientrare nei piani della società. Sarà un’estate di cessioni… in panchina.