Tassotti verso l’addio: Allegri lo chiama, ma spunta anche Ancelotti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

È ormai noto che il futuro dell’eterno allenatore in seconda Mauro Tassotti sarà quasi sicuramente lontano dal Milan. A confermare le voci che si sono divulgate a partire da metà stagione, sono arrivate anche le parole dello stesso milanista, il quale ha ammesso di valutare la possibilità di una nuova avventura, aggiungendo che tutte le storie d’amore, prima o poi, finiscono.

Tassotti a quanto pare, dopo trentaquattro anni in rossonero, è determinato a lasciare la sua casa. L’ipotesi più accreditata pareva essere quella che l’avrebbe visto seguire l’ex tecnico di Milan e Cagliari Massimiliano Allegri, che il prossimo anno con molta probabilità siederà sulla panchina del Tottenham. Ma a ribaltare tutto ci ha pensato ieri il giornale spagnolo Mundodeportivo.

Dalla Spagna infatti giungono indiscrezioni che rivelano un possibile approdo in Liga per Mauro Tassotti, chiamato dall’amico Carlo Ancelotti, che lo vorrebbe con sé a Madrid in veste di vice, come ai tempi del Milan. I rapporti tra i due sono rimasti ottimi e, chissà, magari spingeranno il romano a raggiungere il compagno di tanti trionfi.