Thiago Silva: “La festa scudetto resterà sempre nel mio cuore”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sarebbe rimasto, ma nel calcio il “per sempre” è più fragile che mai. Questioni economiche, voglia di vittorie ma tanta nostalgia del Milan. Thiago Silva, intervistato da Sky, è tornato a cuore aperto sui festeggiamenti per lo scudetto vinto in rossonero: “Io pensavo di arrivare a Milano e vincere subito, fin dalla prima stagione ma non ci riuscimmo. Ho vinto però durante il secondo anno e ho fatto la festa che sognavo da anni: andare in Duomo, con i tifosi e noi a festeggiare sul pullman. È stato davvero un anno pazzesco quello dello scudetto. Mi ricordo quella piazza piena di gente milanista e resterà nel mio cuore per tutta la vita”.

Poi sull’ammiccamento all’Inter: “Leonardo è sempre stato perfetto con me, quello che mi diceva poi lo faceva. Ricordo che lui mi chiamò, quando ero ancora in Brasile, e mi disse: “vuoi venire al Milan?”. Io risposi che volevo il Milan, ma che avevo una trattativa con l’Inter”.

“Leo replicò dicendomi: “Lo so, lo so, ma tu vuoi venire qui vero?” Mi richiamò dopo 10 minuti ed avevamo completato il mio passaggio in rossonero. È davvero una persona che mi vuole sempre bene“.