Milan, per l’attacco idea Damiao al posto di soldi e Robinho: la mossa

Al mercato delle probabilità rossonere va aggiunto anche il nome di Leandro Damiao. L’attaccante del Santos, 24 anni, l’anno scorso ad un passo dal Napoli, secondo Tuttosport è tornato argomento di interesse per il Milan. E ad Inzaghi non dispiacerebbe.

Aspettando l’evolversi della situazione Balotelli, dopo il Mondiale l’idea rimane quello di dirgli addio ma dopo il fallimento della Nazionale non sarà così semplice, il brasiliano sembra essere una soluzione dignitosa rispetto agli irraggingibili Mandzukic e Dzeko, per esempio. Damiao è valutato 11 milioni di euro, prezzo alto per un giocatore non proprio fenomenale. Il Mian però starebbe pianificando una strategia precisa per acquistarlo: inserire nella trattativa Robinho, in esubero ma ancora alla disperata ricerca di un vero pretendente, più un logico conguaglio economico. L’aiuto decisivo può arrivare dalla Doyen Sports, il fondo di investimento gestito da Nelio Lucas proprietaria del cartellino del giocatore, in ottimi rapporti con Adriano Galliani.

L’addio di Robinho rappresenta la condizione necessaria per arrivare a Damiao, lo stesso discorso che lega Kakà ad Iturbe. Privarsi dei brasiliani vorrebbe dire liberarsi anche di due pesanti ingaggi (in totale, 15 milioni di euro lordi). Basterebbe piazzarli altrove, operazione maledettamente difficile.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy