Sliding doors Milan: esce Kakà e rientra Taarabt? Scenari possibili

Il riscatto di Rami è ormai cosa fatta, la prossima settimana sarà quella dell’ufficialità. Molto bene hanno pensato i tifosi che però vorrebbero un ultimo piccolo sforzo, vorrebbero rivedere anche Taarabt nella prossima stagione. L’arrivo di Menez ha sottointeso un non riscatto del marocchino che dal canto suo ha sempre espresso la volontà di restare. Il QPR però è un osso duro e non sembra essere disposto a scendere da quei 7 milioni concordati a gennaio.

Troppi per il Milan che però potrebbe trovarsi una risorsa inaspettata dal suo uomo più rappresentativo: Kakà. Le voci di un addio di Ricky si rincorrevano da giorni ma ieri la pista che parla di un suo possibile ritorno al San Paolo è diventata rovente. I contatti con il club brasiliano sono già stati avviati e con tutta probabilità il 22 rossonero lascerà il Milan per la seconda volta. Un colpo al cuore per i tifosi che hanno riaccolto il loro beniamino come se non se ne fosse mai andato ma un aiuto importante per le finanze del club. Proprio i 4 milioni risparmiati per l’ingaggio di Kakà potrebbero essere investiti per il riscatto di Taarabt. Un ragionamento economico ma anche numerico perché se l’ex Real dovesse lasciare Milano andrebbe sostituito, calcolando che i vari Birsa, Robinho, Saponara e forse Honda, non rientrano nei piani di Inzaghi e sono destinati a partire. Rimarrebbero solo El Shaarawy e Menez. Taarabt sarebbe perfetto per il tridente che ha in mente Super Pippo sia come punta esterna sia come trequartista.

La società ci sta pensando, nulla è ancora certo e per il momento sono solo ipotesi ma il probabile nuovo addio di Ricky questa volta potrebbe essere reso molto meno amaro…

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy