Maldini: “Balo, un Mondiale per consacrarti. Darmian? Ai tempi delle giovanili…”

Paolo Maldini, storica bandiera del Milan e della Nazionale, ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. L’ex numero 3 ha avuto modo di parlare anche dell’avventura di Darmian al Milan: “Matteo aveva bisogno di mettere su qualche chilo e di fare esperienza altrove. E poi quelli erano altri anni: non era facile trovare un posto da titolare al Milan“. Su Mario Balotelli: “È lui il simbolo del Mondiale? A livello mediatico al 100%: ha giocato molto su questo fattore, e adesso non può tirarsi indietro. Spero abbia trovato la sua tranquillità interiore che gli serve e che possa essere protagonista anche sul campo: intanto è partito alla grande, e anche questo conta. Ormai ha un’età in cui si dovrebbe essere già fatti e maturi, è il momento giusto per dare più di quello dato finora: non c’è niente di meglio di un Mondiale per diventare un uomo e un giocatore vero. E per consacrarsi“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy