Kakà acquista un villa a San Paolo, ma resta il problema ingaggio

Mancano meno di 2 settimane alla scadenza del 30 giugno, prima di quel giorno il Milan aspetta (e spera) di conoscere il destino di Kakà. Da luglio in poi, se a breve si avvarrà della clausola prevista nell’attuale contratto, il brasiliano sarà libero di decidere il suo futuro, lontano dai rossoneri. In queste ore non si stanno registrano grosse novità, se non il suo rifiuto al Gremio, niente di eclatante visto il timido e superficiale interesse. Resta solo il San Paolo.

I rossobianconeri restano sempre alla finestra, anche se l’ingaggio rimane un problema complicato da risolvere. L’addio al Diavolo dipende soprattutto dalla famiglia ma anche dai soldi: Ricky pagherebbe più di tutti la riduzione dello stipendio in assenza di competizioni europee da disputare la prossima stagione, ma al tempo stesso chiede più o meno lo stesso ingaggio di adesso, ovvero 4 milioni di euro netti. Un ostacolo quasi insormontabile per il San Paolo, ma si sta lavorando per trovare una soluzione. L’affare, comunque, può essere vicino alla conclusione, il dettaglio di rilievo lo sottolinea SportMediaset: Kakà, in vacanza in Brasile e spettatore interessato dei Mondiali, ha acquistato un villa sulla spiaggia nella capitale paulista. Una mossa importante.

Dalla decisione di Kakà dipenderà molto mercato del Milan in entrata, dal possibile affondo per Iturbe al remoto ritorno su Taarabt. Il tempo stringe.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy