Il Balo Furioso: prima in partenza, poi promosso capitano? L’analisi

balotelli 3 (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Che Mario Balotelli sia ormai diventato il leitmotiv di questa lunga, lunghissima estate rossonera l’abbiamo dato per assodato. I rumors ogni giono aumentano, si abbassano, si impennano, cadono nel vuoto: se ne sentono sempre di nuove e probabilmente sarà così fino alla fine del mercato, o almeno fino a che il Milan non lo venderà. Perché oramai è sotto gli occhi di tutti che i rossoneri stiano facendo di tutto per non trattanere Balotelli: l’hanno lasciato esposto alla critiche post-Mondiale e la diatriba fra Raiola e Barbara ha segnato definitivamente il rapporto. Ma l’edizione odierna del Corriere dello Sport rilancia un incredibile nuovo scenario.

Balotelli è dato in partenza, ma se invece i rossoneri gli offrissero la fascia da capitano per convincerlo a restare? La prospettiva che propone il quotidiano romano in prima pagina nasce dall’esigenza dei rossoneri di trovare una via di fuga alla mancata cessione del centravanti azzurro. Il Milan vorrebbe dar maggior responsabilità a SuperMario per metterlo in bella luce per i maggior palcoscenici europei, ma lo scenario appare tutt’altro che realizzabile. Montolivo sarà fuori dai giochi fino a Natale, la fascia da capitano è già stata assegnata a Bonera, oppure ad Abbiati. L’ipotesi, dunque, è già tramontata ancora prima di nascere, ma in via Aldo Rossi ci starebbero seriamente pensando.

Dare la fascia di capitano a Balotelli sarebbe come dare le chiavi di casa ad un figlio incontrollabile: va bene la fiducia, ma sai bene che prima o poi ti farà pentire di questa scelta. Putroppo Mario ha dimostrato di non essere ancora pronto per quel ruolo, vedi l’ultimo Mondiale brasiliano. Purtroppo, però, perché rimarrà un vero peccato perderlo così.