Criscito dice sì al Milan, scambio con Abate per convincere lo Zenit?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Filippo Inzaghi vuole Criscito per rinforzare i terzini della rosa. Dopo l’arrivo di Rami la difesa potrebbe ancora subire delle modifiche, il mercato del Milan, al momento, non prevede grossi investimenti ma è comunque in pieno svolgimento.

E in questo senso La Gazzetta dello Sport, stamane, propone l’idea di uno scambio logico ed intrigante: Criscito al Milan, Abate allo Zenit. Ancora nessuna trattativa in corso, ma le volontà sembrano chiare: l’azzurro, tramite il suo agente D’Amico, ha già dato la massima disponibilità al trasferimento, per Abate l’ipotesi addio rimane valida (e forse gradita): dalla Russia parlano di un ritorno di fiamma. Ignazio è da tempo nei radar dello Zenit, in grado di garantirgli un ricco stipendio, il suo contratto, scadenza 2015, e la coraggiosa richiesta di aumento (non c’è traccia del rinnovo), valorizzano questa operazione.

Anche la posizione di Constant è a rischio, mentre Vrsaljko è sempre più distante. Biondo, 27 anni, mancino, italiano e in cerca di rivalsa: Crisicito sta correndo quasi da solo verso il Milan.