Daino: “Il Faraone è in forma. Su Pirlo…”

el shaarawy 2 milan-sassuolo (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’ex difensore del Milan, Daniele Daino, ai microfoni del Sussidiario.net, ha analizzato la situazione rossonera. Su El Shaarawy: “Io credo che il Faraone sia partito alla grande. Ho visto allo stadio l’amichevole del Milan ed El Shaarawy è stato uno dei migliori: ha corso tanto, si vede che vuole fare bene“. Su Saponara: “Mercoledì ha segnato, ma, a centrocampo, deve mostrare più grinta, deve fare qualche fallo in più, altrimenti, in quel ruolo, risulta troppo molle“.

Sugli innesti mancanti: “Servirebbe un centravanti importante, uno in grado di fare la differenza. Questo ruolo non può pesare soltanto su Pazzini“. Capitolo Balotelli: “Per me non è centravanti e poi anche il Presidente Berlusconi è stanco dei comportamenti di Mario. Per carità, dal punto di vista tecnico, non si discute. Ma non basta solo il talento per fare bene“. Su Jackson Martinez: “Sarebbe perfetto per il Milan, è un centravanti dal profilo giusto per la squadra di Inzaghi“.

In merito al centrocampo: “Servirebbe un giocatore alla Mascherano, in grado di portare qualità e quantità allo stesso tempo. L’argentino è un calciatore molto forte, l’abbiamo ammirato anche ai Mondiali“. Sull’ipotetico ritorno di Pirlo: “Non credo che la Juventus voglia fare lo stesso errore del Milan, però è una situazione da monitorare. Io so che, se ci fosse anche soltanto l’uno per cento di riportare Pirlo al Milan, la società rossonera farebbe i tentativi possibili“.