Marchisio: “Allegri è un mister esperto e vincente”

marchisio milan-juve (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Torna a Vinovo dopo la delusione Mondiale, torna in anticipo per salutare il nuovo mister, ma torna comunque per vincere. Claudio Marchisio, intervistato da Juventus.com, ha risposto a molte domande sul nuovo corso, sulla responsabilità che avrà la nuova Juve e sulla preparazione che Allegri darà alla squadra. “Tornare a Vinovo dà sempre grande voglia di ripartire, di fare bene dopo tre stagioni a grandi livelli” dice il centrocampista bianconero. “Ci sono stati dei cambiamenti, ma bisogna ripartire. C’è poco tempo, siamo tornati a un mese dal campionato: dunque, come ci ha detto Allegri, dobbiamo essere veloci ad andare in forma perché manca poco“.
Poi Marchisio racconta del perché si era visto a Vinovo già qualche giorno fa: “Sono venuto qui e ho salutato Allegri. Oltre al fatto che dovevo fare delle cose allo Juventus Center, ho creduto fosse giusto passare per dare il benvenuto al nuovo allenatore“. Non è però solo il cambio in panchina, secondo lui, quello che metterà pressione sulla Juve quest’anno: “Al di là della decisione di Conte, un allenatore a cui dobbiamo tutto, le responsabilità aumentano sempre. Dopo 3 anni di scudetti è normale che aumentino. Nessuno si aspettava il nostro percorso, prima, e da parte nostra ora c’è voglia di continuare. Le basi della squadra sono solide: noi e i nuovi arrivati vogliamo proseguire il percorso perfetto già intrapreso“.
Infine si parla anche di moduli e preparazione: “Con un centrocampo a tre, in qualsiasi ruolo riesco ad adattarmi bene e dare il meglio. Ma aspettiamo e facciamo lavorare il mister: è esperto, ha vinto con il Milan. Ha esperienza e ha la nostra disponibilità sia in caso di cambiamenti sia in caso di conferme.Al primo allenamento abbiamo subito effettuato delle ripetute. E’ giusto: ci siamo riposati, e bene, dopo 3 anni di competizioni estive molto dure, ora che siamo di nuovo al lavoro è importante mettere subito benzina nelle gambe per fare una grande stagione“.