Debutto da incubo alla Guinness Cup: l’Olympiacos ci travolge 3-0

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Comincia male l’avventura del Milan in questa Guinness International Champions Cup 2014. La squadra di Inzaghi, disattenta in difesa ed evanescente in attacco, subisce un pesante tre a zero dai Campioni di Grecia dell’Oympiacos, apparso molto più in palla fisicamente e disciplinato dal punto di vista tattico, oltre che dotato di ottime individualità. Il risultato si sblocca poco dopo il quarto d’ora di gioco con Dominguez; nella ripresa le altre due marcature, con i subentrati Diamantakos, al minuto 49, e Bouchalakis, che a dieci dal termine trafigge Agazzi con uno splendido sinistro dai venticinque metri. Tante cose su cui lavorare per Inzaghi ed i suoi ragazzi, che hanno creato un solo pericolo agli ellenici (traversa di Saponara) e che torneranno in campo domenica 27 alle ore 16 americane (le 21 in Italia) contro il Manchester City all’Heinz Field di Pittsburgh.

MILAN-OLYMPIACOS IN DIRETTA

90′ + 3 – Con trenta secondi di anticipo, finisce il match. Olympiacos batte Milan tre a zero

90′ – Seconda (pacifica) invasione di campo in questo secondo tempo. Nel frattempo assegnati tre minuti di recupero

86′ – Holebas va via a De Sciglio con un tunnel, ma, entrato in area, calcia alto

83′ – Uno stremato Saponara lascia il posto al giovane Andrej Modic

80′ – Ora il passivo è davvero pesante per Inzaghi, che assiste sconsolato alla sconfitta dei suoi

78′ – GOL DELL’OLYMPIACOS: Gol fantastico di Bouchalakis, che calcia di sinistro dai venticinque metri e la mette nel sette con Agazzi incolpevole

77′ – Altri tre cambi per Inzaghi: Honda, Mastalli e De Sciglio subentrano a Niang, Poli e Zaccardo

74′ – Il Milan guadagna tre calci d’angolo nel giro di due minuti, ma nessuno dei tre crea problemi a Roberto

71′ – Essendo consentite ben 11 sostituzioni, il tecnico dell’Olympiacos Michel ha cambiato tutti i giocatori, tranne il portiere Roberto

69′ – Diamantakos svetta bene su una punizione di Holebas, ma il suo colpo di testa finisce a lato

65′ – Il Milan non è in grado di arrecare pericoli a Roberto e l’Oympiacos amministra il punteggio senza alcun problema

60′ – Dopo un’ora di gioco, ci sono i primi tre cambi per il Milan: escono Gabriel, Rami e Bonera ed entrano Agazzi, Mexes ed Alex

59′ – Poli serve Pazzini in area, il centravanti tiene a distanza Abidal ma poi calcia altissimo

57′ – Olympiacos vicinissimo al tris: Dossevi calcia col destro, Bonera la tocca di polpaccio e la palla finisce fuori di un niente

54′ – Clamorosa traversa di Saponara. Il centrocampista rossonero si trova a tu per tu con Roberto e prova a piazzarla nel sette, ma coglie il legno

52′ – Ancora Diamantakos col sinistro, il suo tiro viene deviato in angolo

49′ – GOL DELL’OLYMPIACOS: Masuaku crossa rasoterra dalla sinistra, Bonera si perde Diamantakos che batte l’incolpevole Gabriel

47′ – Il neo entrato Holebas crossa dalla sinistra, ma Dossevi colpisce male il pallone col destro

46′ – Inizia il secondo tempo, non ci sono cambi per il Milan

 

45′ + 1 – Finisce il primo tempo al BMO Field: Olympiacos in vantaggio grazie al gol di Dominguez al sedicesimo

45′ – Arriva allo scadere del primo tempo la migliore occasione per il Milan: cross col contagiri di Cristante, Pazzini si allunga ma colpisce malissimo a pochi metri dalla porta

44′ – Poli crossa per Pazzini, ma il centravanti rossonero non riesce ad impattare disturbato da Manolas

43′ – El Shaarawy offre un gran pallone a Pazzini, che viene anticipato subito dentro l’area

41′ – E’ rossonero il primo ammonito del match: Saponara stende Rodriguez e si becca il giallo

39′ – Sul corner svetta Papazoglu, che colpisce di testa. Gabriel è battuto, ma Poli salva tutto sulla linea

38′ – Gran bel tiro dal limite dell’area di Masuaku. Gabriel si allunga e devia in angolo

35′ – Dominguez lanciato verso Gabriel viene chiuso con ottimo senso della posizione da Rami

34′ – Angolo per l’Olympiacos, ma il cross di Kasami finisce tra le braccia di Gabriel

31′ – Grande chance sprecata dal Milan. Ottimo cross di Albertazzi dalla sinistra, Poli manca l’aggancio a tu per tu con Roberto

30′ – Ancora Dossevi scatenato a destra: serve Samaris, che, invece di tirare, tenta un improbabile passaggio filtrante

27′ – L’Olympiacos domina le fasce: Masuaku supera in velocità Zaccardo, ma il suo cross pericoloso è allontanato da Rami

25′ – Grande occasione per il raddoppio dei greci: capitan Fuster lascia partire un gran sinistro dall’interno dell’area: pallone fuori di pochissimo

22′ – Inzaghi non si è seduto un attimo e prova a dare la scossa ai suoi, parsi parecchio compassati sinora

20′ – Milan caotico in avanti: Niang duetta con Poli, col centrocampista che sbaglia il passaggio finale

17′ – Il Milan prova subito a reagire, conquistando un angolo, che però Roberto blocca senza problemi

16′ – GOL DELL’OLYMPIACOS: Dossevi sfonda a destra, mette un cross all’altezza del dischetto del rigore e trova Dominguez, che stoppa di petto e trafigge Gabriel

15′ – Rami serve un buon pallone a Poli, che perde l’attimo al limite dell’area

13′ – Saponara spreca un’ottima occasione quattro contro tre sbagliando il passaggio a Pazzini

12′ – Kasami prova il tiro dal limite dell’area, ma calcia malissimo col destro

8′ – Difesa del Milan presa d’infilata, ma Papazoglou si addormenta a pochi metri da Gabriel e la difesa allontana

6′ – E’ l’Olympiacos a tenere maggiormente il possesso palla, ma il gioco ristagna perlopiù a centrocampo

4′ – Primo squillo del Milan: Niang serve El Shaarawy, che però calcia debole e centrale

3′ – La manovra del Milan passa sin da subito attraverso i piedi di Bryan Cristante

1′ – Si parte: Milan in completo bianco, Olympiacos tutto in blu

FORMAZIONI UFFICIALI

MILANGabriel; Zaccardo, Bonera, Rami, Albertazzi; Cristante, Poli, Saponara; El Shaarawy, Niang, Pazzini.

A disposizione: Abbiati, Agazzi, Alex, Benedicic, De Sciglio, Di Molfetta, Honda, Mastalli, Mastour, Mexes, Modic, Pinato, Simic

OLYMPIACOS: Roberto; Elabdellaoui, Manolas, Abidal, Masuaku; Samaris, Kasami; Dossevi, Dominguez, Fuster; Papazoglou.

A disposizione: Maniatis, Saviola, Ndinga, Kolovos, Bouchalakis, Cholevas, Siovas, Fortounis, Salino, Diamantakos, Megyeri, Ghazaryan, Avlonitis.