Terzino cercasi: sondato Criscito, inseguito Romulo. Ecco le formule

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo l’arrivo di Rami, l’attenzione si sposta sulle fasce. Filippo Inzaghi vorrebbe un nuovo terzino, preferibilmente mancino. Le posizioni di Abate e Constant rimangono in bilico, il primo non è incedibile ed ha un solo anno di contratto mentre il secondo può essere sacrificato, e suggeriscono un intervento sul mercato.

Due nomi per un posto. Il candidato principale è Domenico Criscito (27 anni), dal 2011 allo Zenit ma con una gran voglia di tornare in Italia. Il Milan, secondo La Gazzetta dello Sport, avrebbe già contattato il suo agente, ma al momento l’accordo è lontano: il giocatore non vuole rinunciare ai 3 milioni di euro che guadagna attualmente, ha un contratto fino al 2016 e i russi chiedono 10-12 milioni. Troppi soldi. I rossoneri propongono un prestito con diritto di riscatto, soluzione che la squadra di Villas Boas non gradisce ma non esclude nemmeno. Quasi tutto dipenderà da Criscito, dalla sua voglia di Milan e (magari) di spalmarsi l’ingaggio. La storia la conosciamo. La stessa formula potrebbe essere usata per arrivare a Romulo, jolly interessante e desiderato. Ma i rossoneri devono guardarsi dalla concorrenza di Juventus, in vantaggio, Roma, Galatasaray e Fiorentina, padrona del suo destino e stuzzicata dall’idea di riprenderlo. Si tratta con il Verona, la settimana prossima, spiega il Corriere dello Sport, potrebbe esserci un incontro: si punta al risparmio.

Adriano Galliani trascorrerà un altro weekend in Versilia, attenzione a possibili novità. Di sicuro, è confermato lo stop alla trattativa con Preziosi per Vrsaljko. Work in progress.