Buffon: “Balotelli? Si esaltano i giovani prima che abbiano fatto qualcosa di concreto”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ai microfoni de La Stampa, Gianluigi Buffon ha parlato della nuova Juve targata Allegri e anche di Mario Balotelli: “Le differenze tra Conte e Allegri? Ognuno ha il suo carattere. Ancelotti diceva che il tecnico deve stare dentro il gruppo, non sopra: Allegri è così e mi piace. Il suo rapporto con Pirlo? Non ho mai capito le perplessità: anche se ci fossero stati dei problemi, tra uomini si risolvono con poche parole, basta una battuta”. Su Balotelli:  “Il mio sfogo non era riferito a un singolo. Mi dà fastidio però il condizionamento di certi media: si esalta il giovane prima che abbia fatto qualcosa di concreto in carriera. Cosa significa largo ai giovani? Pirlo che è il più forte al mondo deve restare a casa? Il pompare subito un nome, magari per far alzare il prezzo del cartellino non mi va giù”.