Dzemaili in arrivo: niente Bilbao, è rottura con il Napoli

Tutta Napoli attende con trepidazione l’importantissima sfida di mercoledì sera contro l’Athletic, e tutti i suoi giocatori sono convocati a dare il massimo per riuscire ad arrivare ai gironi di Champions League. Tutti i giocatori meno uno. L’unico non convocato resta Blerim Dzemaili. Il centrocampista svizzero non rientra più nei piani di mister Benitez e questa ennesima esclusione lo spinge verso altri campi.

Da ormai alcune settimane il suo nome è accostato al diavolo, e questa mancata convocazione per una sfida di vitale importanza per gli azzurri va a sostenere la tesi che Milan e Napoli siano ormai vicine all’accordo per il ragazzo. Aurelio De Laurentis aveva giorni fa posto Dzemaili davanti a un bivio: rinnovo alle condizioni dettate dalla società, o un prestito in un’altra squadra. La sottoscrizione di un nuovo contratto con il club partenopeo sembra essere stata esclusa dallo svizzero, quindi non è rimasta che l’opzione B, nonostante il giocatore avrebbe preferito di gran lunga una cessione a titolo definitivo.

Milan e Napoli trattano sul prezzo del cartellino, perché, pare, che l’accordo verbale sull’ingaggio col giocatore sia già stato raggiunto. Ricordiamo, però, che tra le due società non corre buonissimo sangue e la trattativa potrebbe diventare più spinosa del previsto: ricordiamo come naufragarono le trattative per Constant e Nocerino negli scambi con Armero (poi arrivato) e Cannavaro. Il divario da colmare è di 2 milioni tra la domanda di De Laurentis, stabile a 5 milioni, e l’offerta di Galliani di al massimo 3 milioni. Il coltello dalla parte del manico ce l’ha sicuramente il Milan, perché Dzemaili va in scadenza l’estate prossima e il Napoli potrebbe incassare anche poco prima di perdere il centrocampista a parametro zero.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy