Si parte: Milan, missione sorpresa

Arianna Sironi è nello staff di SpazioMilan.it dalla sua nascita, l’8 marzo 2011, ed è una delle prime firme del sito. Conduce con il vicedirettore Daniele Mariani “Milan Time”, un’ora di notizie rossonere nel  pomeridiano di Radio Milan Inter (96.1 FM e canale 288 del DTT).

Dopo il cambio della guida tecnica, le amichevoli e il mercato, è finalmente giunto il momento di scoprire le carte in tavolo: oggi alle 18 si scende in campo. Basta alibi e tutti i dubbi da parte, almeno per 90 minuti. Poi ci sarà il tempo, ancora per poco (fino a lunedì alle 23.00) di fare gli ultimi ritocchi a una squadra che ha già scelto la sua nuova ossatura tra Diego Lopez e Torres.

La missione si chiama Europa, ecco perché il test contro la Lazio è già importante per verificare se davvero questo Milan può considerarsi almeno da Europa League, sognando il grande colpo Champions. “Ci sono tre squadre più avanti a tutti, Juve, Napoli e Roma. Poi ci sono 7-8 squadre, speriamo di essere tra quelle“, così ieri Filippo Inzaghi in conferenza stampa a Milanello. Previsione oggettiva e realistica, ma la speranza di riuscire a superare i limiti resta legata a una frase: “Vogliamo sorprendere“. Missione difficile, ma alla quale bisogna aggrapparsi per non sprecare a priori una stagione che in società definiscono “quella della rinascita”. Il tutto tra lo scetticismo del vero cuore rossonero, i tifosi.

Non è ancora arrivato il suo momento, ma dovrà sorprendere anche il neo arrivato Fernando Torres, da due anni più che deludente a Londra. In blues il suo passaggio in rossonero é stato vissuto come un’autentica liberazione (situazione analoga a quella di Robinho), ma la sua voglia di rivalsa ben si sposa con gli umori di Milanello. Ecco una bella comunione d’intenti: sono sullo stesso piano il Milan e il Niño, la speranza è che questo si traduca in un matrimonio felice e vincente.

Twitter: @arisiro92

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy