Berlusconi ci ha preso gusto: con l’avvento di Pippo la sua vicinanza al Milan è costante

Barbara Berlusconi lo aveva detto: “Inzaghi è un grande motivatore. Crea entusiasmo. Trova il consenso di tutti. In più si è creato un rapporto speciale tra mio padre e l’allenatore. Si sentono molto spesso e hanno un confronto continuo”. Detto in altre parole: SuperPippo ha fatto tornare alla luce nel Cavaliere l’amore per il “suo” Milan. E la migliore testimonianza sono proprio le presenze del presidente a Milanello, che hanno una media spaventosa se paragonate agli anni passati. Rarissime durante l’era Allegri, nulle nei sei mesi targati Seedorf, sono già cinque (con questa di oggi) da quando Inzaghi ha preso le redini della squadra, cioè dallo scorso maggio. Se a ciò aggiungiamo le cinque cene ad Arcore durante l’estate e la visita a Casa Milan dello scorso sei giugno, capiamo quanto il numero uno di Via Aldo Rossi abbia ripreso la voglia di stare vicino alla squadra, pronta a beneficiare dei suoi sorrisi, della sua verve e delle sue parole di incitamento costante.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy