Milanello, un Berlusconi di buon umore. E la difesa va a rapporto…

Silvio Berlusconi a Milanello, atto sesto. La visita del presidente del Milan, oggi, è stata più lunga del solito: quasi 3 ore piene (senza Adriano Galliani), intense e piene di dettagli. Atterrato alle 14.40, è stato subito accolto, come di consueto, da Filippo Inzaghi: stretta di mano e sorrisi.

Un Berlusconi di buon umore, ricostruisce Milan Channel, canale tematico ufficiale rossonero. Nessuna delusione in volto, almeno all’apparenza, e la stessa carica, seria, onesta e costruttiva, del recente passato. Il presidente ha pranzato con tutto lo staff e salutato singolarmente i giocatori. Poi il momento più significativo ed interessante della giornata, il colloquio tenuto per reparti. Berlusconi ha voluto parlare al gruppo della difesa, sotto accusa dopo le prime pessime risposte a livello di gol subiti, in special modo a Bonera e De Sciglio; ma anche all’attacco, intrattenendosi soprattutto con Menez e Torres: il primo è la vera rivelazione di questo inizio di stagione, il secondo ha segnato subito nell’esordio di Empoli.

Una giornata ricca di spunti, senza nessuna polemica né dichiarazione pubblica. In attesa di Cesena-Milan di domenica alla 15, Silvio Berlusconi è stata ancora una volta di parola e ha trasmesso energia positiva. (Foto: AcMilan.com)

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy