di molfetta cittadella

DiMo, quest’anno è tuo


La tournee negli Stati Uniti è stata un’esperienza indimenticabile“. Lo avevamo lasciato con queste poche parole, alla presentazione ufficiale della Primavera a Temù. Lo abbiamo ritrovato ieri Davide Di Molfetta, finalmente leader consapevole di un gruppo che trae tanta linfa positiva dall’esperienza dei ’96.

Due gol, tanto movimento, l’intesa da affinare (ma già di spessore) con Vassallo e soprattutto una grandissima voglia di fare. Dal piattone sul secondo palo per il 2-0 al sinistro incrociato un minuto più tardi, dal grande cross al 19′ per Modic ai primi minuti della ripresa, viatico per il rigore procurato e trasformato al 69′.

Al 77′, la standing ovation meritata del Vismara che incorona con anticipo il suo possibile bomber di stagione. Merito anche di una mediana che, pur da tarare ancora con avversari di maggior spessore rispetto al Cittadella, vive sulla fantasia di Modic e sull’intraprendenza della coppia Mastalli-Gamarra.

Anche Cristian Brocchi a fine gara non ha lesinato complimenti al suo “numero 9”: “Di Molfetta è stato incredibile“. Per la gioia, tra gli altri, del suo procuratore Dario Paolillo presente in tribuna e da sempre vicino alla crescita del suo DiMo. Che quest’anno ha tutte le carte per sfondare. Basterà volerlo.

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy