SALA STAMPA/ Donadoni: “Inzaghi allenatore? Non faccio chiacchiere da bar…”

Dai nostri inviati allo Stadio Tardini

Le parole di Roberto Donadoni al termine di Parma-Milan in conferenza stampa: “Vi ricordate come abbiamo cominciato lo scorso anno? Questo può essere un momento non facile, ma abbiamo anche fuori giocatori importanti. Chi ha giocato ha cercato di dare il meglio e di questo sono contento. Non bisogna fare nessun tipo di drammi. Paletta? Aveva la sciatalgia, mentre Cassani aveva un problema che settimana scorsa lo aveva fatto lavorare a singhiozzo“.

Sulla partita: “È difficile dare una valutazione tecnica precisa. Un continuo rincorrersi che ha reso l’andamento della gara legato anche a qualche ingenuità. L’arbitro? L’espulsione di Felipe è stata un po’ frettolosa, il secondo cartellino un abbaglio clamoroso. Gli errori individuali? Sono situazioni dove la lettura del singolo è determinante. Valutazioni sbagliate in cui è difficile intervenire. Se poi di fronte hai giocatori di un certo calibro…“.

Sui nuovi: “Sono estremamente fiducioso sulle loro capacità, questa società ha sempre cercato di fare necessità virtù costruendosi il proprio futuro. L’anno scorso siamo partiti con l’obiettivo salvezza, quest’anno non è cambiato nulla. Belfodil? Nessun cambio a livello tattico, dipende se il giocatore osa un po’ di meno o un po’ di più“.

Su Inzaghi allenatore: “Scelta legittima, ma non faccio chiacchiere da bar“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy