attacco: l'attacco rossonero punta di diamante

Gazzetta, ora l’attacco è di tutti: è questo il punto di forza rossonero

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Lo scorso anno era tutto nei piedi di Mario Balotelli, che guidava l’attacco rossonero con 18 gol, davanti a Kakà, staccato di ben 9 reti. Era un reparto quasi a senso unico, e le assenze di SuperMario erano sempre lampanti in questo senso. Adesso, invece, la musica è cambiata. Tanti interpreti e tanti gol, il tutto condito da un turnover sano che non fa rimpiangere nessuno.

Questo, in parte, si ripercuote sulla difesa, che a causa dell’assetto offensivo della squadra si trova più scoperta e con meno uomini a dare una mano. Ma questo si potrà risolvere bilanciando meglio la squadra in campo. Ora Inzaghi si gode il punto di forza della squadra, e gongola ai gol dei vari Honda, Menez (3 a testa), Bonaventura e Torres. El Shaarawy è ancora a secco ma ha già apportato il suo contributo prezioso e Pazzini è una certezza, pronto a colpire a gara in corso.

I giocatori, inoltre, sembrano anche divertirsi. Seguono alla lettera le indicazioni che Inzaghi dà negli allenamenti: il giro palla in mediana, l’imbucata dei terzini che liberano l’esterno d’attacco, che poi deve fare il resto. Tutto provato e riprovato a Milanello, e poi riportato in campo. E i risultati iniziano a vedersi.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy