Verso la Juve senza Diego Lopez, Alex ed El Shaarawy. Torres ok

E’ tempo di Milan-Juventus, per la prima volta nella storia del campionato in campo a settembre. Inzaghi vs. Allegri, di fronte le prime della classifica (insieme alla Roma). A cinque giorni dalla sfida di San Siro, sorprese e primi record non si sono fatti attendere. I rossoneri non vogliono fermarsi, hanno fame e preparano il “miracolo”, per usare le parole di Inzaghi.

Battere i bianconeri, comunque, rimane molto più probabile rispetto al recupero di Diego Lopez, Alex ed El Shaarawy. I primi due hanno subito un guaio muscolare alla coscia nel corso del 5-4 del “Tardini”, le condizioni, ricorda Tuttosport, verranno valutate attraverso esami medici nelle prossime ore: una loro presenza in campo sabato sera è da escludere; per il Faraone, invece, l’infiammazione alla caviglia non sembra essere proprio una semplice passeggiata, dopo gli impegni con la Nazionale e il forfait a Parma c’è pessimismo sulle sue condizioni in vista del big match. Infine, buone notizie per Torres: la distorsione, anche in questo caso alla caviglia destra, infortunata sabato in allenamento, precisa La Gazzetta dello Sport, è stata tenuta nascosta quasi fino al fischio d’inizio di ieri ma non preoccupa: El Nino sarà a disposizione, con questo Menez e grazie all’eccellente esordio di Bonaventura (senza dimenticare Honda) però il posto fisso dovrà davvero conquistarselo con le unghie.

Nello spirito è un Milan pieno di entusiasmo, nel fisico fresco di “danni” non di poco conto. Le alternative non mancano e saranno chiamate a dare risposte immediate. La Juve nel mirino, il clima è già caldissimo.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy