zeman karel

“Io figlio di Zeman, penalizzato dall’arbitro”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

“Sapevo che avremmo perso ancor prima di giocare, mi chiedo se l’arbitro fosse tifoso del Chieti o della Juventus”. Lo ha dichiarato ironicamente Karel Zeman, figlio di Zdenek, dopo la gara che il suo Selargius ha perso 6-0 contro la Lupa Castelli Romani. “Sapevo che avremmo perso ancor prima di giocare perché quando mi sono presentato il direttore di gara mi ha sorriso ed in maniera irridente mi ha chiesto se fossi il figlio di Zdenek, sorridendo subito dopo. Me lo sarei dovuto aspettare, come mi dovrò aspettare trattamenti del genere in altre partite. Quella a cui ho assistito oggi non è stata una partita ma una farsa. D’accordo che meritavamo la sconfitta ma questa è stata una buffonata. Il rigore negato sul 2-0 è stato clamoroso, poi, nel secondo tempo, me ne sono andato (al 12′, ndr) dopo aver visto convalidare un gol in solare fuorigioco. Ed anche un altro gol degli avversari era in fuorigioco. Ripeto, mi ero ripromesso di non andare in panchina nella ripresa, e lì ho sbagliato, perché non sarei proprio dovuto rientrare. Invece ho visto l’ennesimo scandalo (il 4-0 in fuorigioco, ndr) e sono uscito dal campo”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy