Menez Milan: il primo desiderio di Inzaghi è già un'arma in più

Menez, il primo desiderio di Pippo ora è già un’arma in più affidabile

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ stato di fatto il primo acquisto del nuovo Milan, l’unico desiderio inseguito, di persona e dal vivo, da Filippo Inzaghi. Ibiza, 3 giugno 2014: Pippo, insieme a Galliani, vede, parla ed ottiene il sì di Jeremey Menez.

Menez è stato un segnale, indizio base a confermare il 4-3-3 come modulo di riferimento 2014/2015, non un semplice dettaglio. Sarà sempre un affare economico, arrivato a zero dal PSG (ingaggio a 2.5 milioni netti all’anno): arma dinamica del presente, decisivo e formidabile per l’avvenire. Dipenderà dal carattere, dal suo rendimento spesso incostante, dall’ambiente. Menez lo ha detto fin dall’inizio: gli basta la fiducia, i piedi buoni non gli mancano. E pensare che l’inizio non era stato proprio fortunato: amichevole in famiglia ad inizio luglio e subito ai box per diverse settimane a causa di un problema fisico. Ha saltato Renate, Monza, Olympiacos, Manchester e Liverpool, poi il rientro nel finale col Chivas (3-0) e l’ascesa no-stop. In gol, sempre su rigore, contro Sassuolo (Trofeo TIM) e Lazio all’esordio in campionato: San Siro lo conosceva, la gente lo considera un giusto colpo di mercato. Esterno d’attacco, preferisce stare a sinistro ma è destro di natura.

Per adesso impiegato più da “falso nove”, le risposte sono state buone e l’esperimento verrà sicuramente riproposto (dipenderà dagli avversari). A Parma però, lì in mezzo, toccherà a Torres, per Menez il possibile e semplice ritorno alle origini, al posto di un El Shaarawy non al meglio. Ed una sicurezza: è già al centro del Milan.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy