Percassi: “Non ho svenduto Bonaventura. Senza comproprietà è più difficile fare mercato”

Antonio Percassi non ci sta. Il presidente dell’Atalanta, ai microfoni di Bergamo Tv, ha così commentato le cessioni di Jack Bonaventura ed Andrea Consigli: “Ho condotto diverse trattative d’affari nella mia vita e quindi non accetto che mi si dica che ho svenduto Bonaventura. I valori sono diminuiti perché non ci son più le comproprietà, queste ultime davano la possibilità di rimediare ad eventuali errori. Negli ultimi giorni abbiamo avuto la possibilità di trattare Jack e Consigli e ritengo che ci siamo comportati più che bene. La nostra priorità è far quadrare i conti”. Ricordiamo che per Bonaventura e Consigli la società orobica ha incassato, rispettivamente, 5,5 milioni più bonus e 3 milioni più bonus.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy